Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Evoluzione MeM 2012

100% 100% 
[ 14 ]
0% 0% 
[ 0 ]
 
Totale dei voti : 14

Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Life il Mer Nov 09 2011, 07:06

Alla cena del 5 NOVEMBRE 2011 sono state aperte alcune questioni di primaria importanza per il futuro dell'attività MeM.
Riassumo in breve: il tesseramento serve soltanto nel caso in cui ci sono intenzioni di crescita. Avere un piccolo budget a disposizione del gruppo serve esclusivamente nel caso in cui si volesse offrire un servizio... mi spiego meglio.
A fine anno 2010 avevamo preso la decisione di chiudere le attività MeM ai soli tesserati fondamentalmente per fare in modo che i partecipanti alle uscite fossero persone che credono veramente nel progetto di MeM, per garantire spirito di gruppo, affiatamento, regole comuni ed esperienza in moto collaudata... Chi investiva nella tessera prevedeva dedizione e partecipazione alle attività in modo costante... altrimenti avrebbe buttato via 50 euro. Sono più o meno le stesse motivazioni che caratterizzano tutti i CLUB.
Inoltre il tesseramento serviva al gruppo per coprire le spese indispensabili, per avere un sito ed un forum graficamente accattivante, professionale e performante oltre che la possibilità di offrire merchandising brandizzato MeM come magliette, cappellini ed adesivi...

Tutti questi obiettivi sono stati raggiunti, la tessera ha funzionato esattamente come era stata pensata.
Ad oggi ci sono 25 tesserati e qualche richiesta di tesseramento pendente e non ancora perfezionata. Soltanto 15 persone dei tesserati partecipano costantemente alle attività MeM. Quindi immagino che gli altri abbiano deciso comunque di partecipare al progetto MeM con piacere ma poi per mancanza di tempo o situazione logistica non riescono a partecipare con frequenza alle attività organizzate
Il tesseramento ha permesso al gruppo di acquistare attrezzatura, merchandising e tutto il necessario per la gestione del sito + forum e, quando c’era la possibilità, di offrire qualche pranzetto alle guide

Attualmente il bilancio è sotto 0 ma va bene così!

Ora ci sorgono alcuni dubbi:
- E’ veramente quello che vogliamo?
- Vogliamo che ci siano persone nell’organizzazione MeM che organizzino giri per tutti gli altri?
- Vogliamo avere la responsabilità di garantire un servizio agli iscritti alle uscite?
- Vogliamo che il tempo da dedicare all’attività MeM sia sempre più vicino ad un secondo lavoro?
- Vogliamo sentirci a disagio quando qualcuno di altri gruppi o qualche amico ci chiede di venire alle nostre uscite e noi siamo costretti a dire che c’è bisogno del tesseramento?
- Vogliamo che persone che hanno fatto un tesseramento di 50€ riescano a venire soltanto a 2-3 uscite l’anno?
- Vogliamo veramente crescere ?!


E’ brutto dirlo ma personalmente sarei molto più tranquillo se nessuno di noi pagasse per ricevere un servizio, tra l’altro un servizio che ha i suoi rischi, sono convinto che possiamo divertirci in moto senza bisogno di tesseramenti. Ammetto che è un passo indietro, una perdita di qualità e di responsabilità perché il tesseramento ci IMPEGNAVA comunque a fare andare sempre al meglio le cose.
Comunque nessuno di noi vuole che MeM diventi un lavoro per nessuno anche se le potenzialità vi assicuro che ci sarebbero state.

Detto ciò eliminiamo il tesseramento e torniamo liberi di accettare o invitare chi vogliamo alle uscite mettendo però paletti comportamentali molto più forti e restrittivi:

Punto 1
Limitare le spese del gruppo alle sole attività indispensabili per garantire la piattaforma web di sito + forum + photogallery/videogallery. Questo comporta una spesa annuale di circa €300 da coprire in modo del tutto volontario da un gruppo di “soci sotenitori”. Ovvero a dicembre di ogni anno si aprirà una discussione sul forum dove ciascuno di noi può proporsi come sostenitore MeM ed aggiungersi alla lista delle persone che collaboreranno a coprire le spese. Ad esempio se si raggiungeranno le 10 persone si metteranno €30 cadauno per garantire le funzionalità web per un anno. Naturalmente chi ha fatto da poco un tesseramento MeM per essere tutelato sarà esonerato totalmente dalla quota 2012 di “socio sostenitore” ed il suo investimento sarà utilizzato per coprire la cifra annuale stabilita. Ho individuato tra i tesserati mauro.zac e maurizio che hanno fatto il tesseramento poco fa e quindi possono considerare già versate le loro quote per il 2012.
Il vantaggio per i soci sostenitori è quello di avere posti riservati per partecipare alle uscite ma di questo parlo al punto 2:[/list]

Punto 2
NUMERO CHIUSO SULLE USCITE UFFICIALI E NON UFFICIALI: max 15 moto con precedenza temporale per ordine di prenotazione in risposta alla discussione sul forum. Sarà comunque aggiornata anche una lista ordinata di partecipanti con riserva che andranno eventualmente a rimpiazzare eventuali rinunce e posti liberi dell’ultimo minuto. 10 posti esclusivi per i soci sostenitori, se al momento della chiusura delle iscrizioni (2gg prima della partenza) i posti esclusivi per i sostenitori non sono stati riempiti si scorrerà sulla lista delle riserve. Comunque tranquilli per chi si segna alle uscite non cambierà nulla, basterà comunicare la propria partecipazione sul forum come fatto finora e verificare che il suo nominativo sia inserito in lista dal sottoscritto. Con questa nuova modalità di iscrizione una scheda dell’uscta in calendario assumerà + o – la seguente forma:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Punto 3
Il forum sarà soltanto un luogo dove amici colloquiano per organizzare uscite insieme, nessuno sarà responsabile di nulla e nessuno. Comunque la manleva per l’organizzazione resterà ma con durata infinita dalla data di sottoscrizione. Ciascun partecipante dovra obbligatoriamente compilare il modulo per la precompilazione della Manleva in modo tale che quando ci vediamo sarà necessaria soltanto una firma.[/list]

Punto 4
Le maglie oramai ce le ho ed anche troppe... le consegnerò ai soci sostenitori ma soltanto fino ad esaurimento. Se le vorremo rifare dovremo fare un’altra eventuale raccolta fondi.... Comunque si può andare in moto anche senza maglie MeM.

Punto 5
MeM non garantirà più nulla relativamente a forature ed assistenza, sarà obbligatorio per i partecipanti attrezzarsi con almeno una camera d’aria anteriore di riserva, fast-gonfia e ripara e tutto l’abbigliamento e le protezioni necessarie per praticare off.

Punto 6
Le uscite ufficiali, previste una ogni tre settimane di durata giornaliera, le andature saranno sempre turistiche ed adatte a maxi enduro stradali non specialistiche e si manterrà la differenziazione tra uscite facili ed intermedie. Per quanto riguarda le uscite non ufficiali/improvvisate/perlustrazioni spazio alla fantasia e giù con i mezzi più specialistici. Si organizzeranno due eventi l’anno con durata di più giorni.

Punto 7
Le guide sono tenute a concordare in anticipo la spesa con le strutture ricettive per la pausa pranzo fissando un tetto limite di 15€ a testa

Questa è la proposta che credo di aver riportato con correttezza dai discorsi che sono nati durante la cena del 5 novembre. Sono questioni importanti... almeno secondo il mio punto di vista, dobbiamo ragionarci sopra con attenzione. Chiedo a tutti gli interessati all’evoluzione del progetto MeM di dire la loro.
Scusate se ho scritto un poema e vi faccio perdere tempo ma credo sia importante che MeM continui la sua attività nel modo più semplice, divertente, spensierato, simpatico ed affascinante per tutti.

Dal vostro Life per MeM


ps. Ho aperto anche un sondaggio, spero che partecipi gran parte del forum, potete anche cancellare e rivotare la vostra votazione perché potrebbero nascere ripensamenti...
spero che nasca una discussione proficua


Ultima modifica di Life il Lun Dic 05 2011, 11:15, modificato 1 volta
avatar
Life
Admin

Messaggi : 2434
Compleanno : 17.05.82
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 35
Località : Porto Recanati

http://www.maxienduromarche.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  sauro il Mer Nov 09 2011, 07:46

Amici
avatar
sauro

Messaggi : 1128
Compleanno : 21.07.60
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 57
Località : s. f. d.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  tommi il Mer Nov 09 2011, 07:51

Per quanto purtroppo poco partecipe all'organizzazione delle uscite e alle uscite stesse, mi sento di esprimere il mio sostegno a chi ritiene di frenare un po' il mem.
Penso che iniziative come quelle del mem, siano fantastiche finchè il divertimento e il piacere di andare in moto non vengono sfiorate da altre questioni.
La moto è libertà e assolutamente non deve diventare "schiavitù" sotto nessun aspetto.
A tutti noi piace passare tempo in compagnia su due ruote (possibilmente fuoristrada.... Laughing ), ma tutti abbiamo anche altro da portare avanti.
La moto, secondo me, deve rimanere un momento di spensieratezza (responsabile), utile per crescere poi nella vita di tutti i giorni.
E' ovvio che chi organizza qualcosa, si fa carico di responsabilità e ciò crea inevitabilmente preoccupazioni: andrà tutto bene? il percorso sarà giusto? forerà qualcuno? si incendierà qualche moto ( Rolling Eyes )?
E' perciò secondo me compito di chi partecipa cercare di far filare tutto liscio e dare il maggior supporto possibile. Qualche regola sicuramente va fissata, ma limitata al minimo indispensabile, giusto per non perdersi lungo il percorso e non farsi male...
Detto questo, spero quanto prima di chiudere un bel giro lungo qua in romagna (ormai ci sono dietro da mesi...) , cosicchè tutti i marchigiani si limitino a divertirsi e basta!!

ps. un ringraziamento a chi ha reso possibile fino ad ora il mem e a chi mi ha permesso di conoscere posti indimenticabili nella vostra regione
avatar
tommi

Messaggi : 125
Compleanno : 09.05.79
Data d'iscrizione : 16.09.10
Età : 38
Località : Cesena

http://www.tommasorovereti.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  sauro il Mer Nov 09 2011, 08:16

Gruppo Amatori MeM (sostenitori ) Tessera n° 1 Sauro
avatar
sauro

Messaggi : 1128
Compleanno : 21.07.60
Data d'iscrizione : 12.10.10
Età : 57
Località : s. f. d.

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Caronte il Mer Nov 09 2011, 08:40

NN so se il mio parere sia ben accetto o valutato, visto che anche se iscritto al forum sono
ancora a digiuno dai uscite con il mitico MEM!!!
Comunque nn fa niente ve lo dico lo stesso:

CONCORDO PIENAMENTE I PUNTI ESPRESSI DA LIFE E ASPETTO A DICEMBRE LA DISCUSSIONE AL FORUM
PER FAR PARTE DEI MENBRI SOSTENITORI....
avatar
Caronte

Messaggi : 280
Compleanno : 24.01.78
Data d'iscrizione : 10.01.11
Età : 39
Località : Osimo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  El Grifo il Mer Nov 09 2011, 09:13

Gruppo Amatori MeM (sostenitori) Tessera n° 2 El Grifo

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
El Grifo

Messaggi : 2207
Compleanno : 24.05.77
Data d'iscrizione : 24.02.10
Età : 40
Località : Jesi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Ospite il Mer Nov 09 2011, 09:36

Sono d'accordo su quasi tutto ma mi permetto di dissentire su 2 punti:
Punto 2
NUMERO CHIUSO SULLE USCITE UFFICIALI E NON UFFICIALI
questo cozza contro l'aspirazione di crescita del MeM, perchè limitare il numero di partecipanti?
ad una delle ultime uscite a cui ho partecipato eravamo circa 20 moto con gente che faceva trasferte di 100Km e oltre
perchè lasciare fuori 5 compagni di avventura?
perchè non lasciare libertà di partecipazione?
+ siamo e meglio è sempre nel rispetto reciproco e delle regole cosa su cui il nostro amato President è stato assolutamente chiaro:
niente corse ne competizioni ma soltanto una gita tra amici che hanno una passione in comune.
Punto 5
MeM non garantirà più nulla relativamente a forature ed assistenza.
MeM, a mia memoria, non ha mai garantito nulla, mi spiego meglio: l'assitenza fornita in caso di sfiga (forature, guasti, cadute e peggio) è stata fornita non perchè sancita nel regolamento ma perchè il MeM è fatto di persone meravigliose che sarebbero disposte a rinunciare ad una fantastica uscita pur di non lasciare da solo un fratello di ruota (a terra) in una stradina sperduta di montagna (Lillooooooo ) perchè quando vedono chicchesia in difficoltà scatta l'interrutore del vero amico al di la di ogni convenzione o regolamento lanciandosi in operazioni alla Mc Gyver anche a costo di scorticarsi gli arti per non lasciarti per strada; per cui la precisazione al punto 5 mi sembra superflua nessuno ha mai preteso nulla e chi va in fuoristrada sa cosa affronta nel bene e nel male.
Invece vorrei fare una proposta costruttiva perchè non organizzare una uscita-educativa con un mini corso di enduro fatto da gente che di enduro ne mastica parecchio: alle prime uscite ho trovato illuminanti i consigli dati da El Grifo, Margi e Life e da quanto vedo si sono aggiunti al MeM membri veramente validi in grado di insegnare veramente molto e magari, chi vuol partecipare, può fare una offerta.
Grazie MeM

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Life il Mer Nov 09 2011, 09:59

ganabol ha scritto:Sono d'accordo su quasi tutto ma mi permetto di dissentire su 2 punti:
Punto 2
NUMERO CHIUSO SULLE USCITE UFFICIALI E NON UFFICIALI
questo cozza contro l'aspirazione di crescita del MeM, perchè limitare il numero di partecipanti?
ad una delle ultime uscite a cui ho partecipato eravamo circa 20 moto con gente che faceva trasferte di 100Km e oltre
perchè lasciare fuori 5 compagni di avventura?
perchè non lasciare libertà di partecipazione?
+ siamo e meglio è sempre nel rispetto reciproco e delle regole cosa su cui il nostro amato President è stato assolutamente chiaro:
niente corse ne competizioni ma soltanto una gita tra amici che hanno una passione in comune.
Forse mi sono spiegato male... Il punto é che non vogliamo proprio crescere id più ganabol! 20 moto su una uscita intermedia sono troppoe, poi per gli organizzatori diventa inevitabilmente un impegno grande portare tutto il gruppo fino alla fine. sarebbe un continuo aiutare a destra e sinistra, aspettare e fermarsi... ti assicuro che un gruppo piccolo si gestisce molto meglio. Il numero chiuso delle uscite é forse una delle cose più importanti della "riforma" MeM 2012. Anche a me ha fatto impazzire (in positivo cheers cheers ) vedere 34 moto alla partenza della storica uscita del 14 Novembre 2010 ma l'organizzazione di tali eventi la lascerei a chi lo fa per lavoro o al massimo ad una o due volte l'anno se vorremo fare qualche uscita facile con numero di partecipanti illimitato. Comunque la prassi sarà a numero chiuso di 15 moto massimo

ganabol ha scritto:
Punto 5
MeM non garantirà più nulla relativamente a forature ed assistenza.
MeM, a mia memoria, non ha mai garantito nulla, mi spiego meglio: l'assitenza fornita in caso di sfiga (forature, guasti, cadute e peggio) è stata fornita non perchè sancita nel regolamento ma perchè il MeM è fatto di persone meravigliose che sarebbero disposte a rinunciare ad una fantastica uscita pur di non lasciare da solo un fratello di ruota (a terra) in una stradina sperduta di montagna (Lillooooooo ) perchè quando vedono chicchesia in difficoltà scatta l'interrutore del vero amico al di la di ogni convenzione o regolamento lanciandosi in operazioni alla Mc Gyver anche a costo di scorticarsi gli arti per non lasciarti per strada; per cui la precisazione al punto 5 mi sembra superflua nessuno ha mai preteso nulla e chi va in fuoristrada sa cosa affronta nel bene e nel male.
Invece vorrei fare una proposta costruttiva perchè non organizzare una uscita-educativa con un mini corso di enduro fatto da gente che di enduro ne mastica parecchio: alle prime uscite ho trovato illuminanti i consigli dati da El Grifo, Margi e Life e da quanto vedo si sono aggiunti al MeM membri veramente validi in grado di insegnare veramente molto e magari, chi vuol partecipare, può fare una offerta.
Grazie MeM

Ganabol il tuo intervento é recepito e condiviso sotto ogni punto di vista. Comunque il tuo é veramente stato un caso sfortunato che si sarebbe mai ripetuto, ti spiego perché: Lillo aveva procurato l'attrezzatura MeM anti-foratura proprio la settimana prima dell'uscita e me la aveva consegnata a Me. io prima di quella data non avevo mai portato l'attrezzatura necessaria per differenti tipi di moto e sembrerà una scusa banale ma quella settimana non ho fatto in tempo a procurarmi una borsa per portare la nuova attrezzatura. E' stata una mia mancanza! TUTTE le successive uscite ho sempre portato il materiale per sistemare le moto e le emergenze. Ho sempre caricato una 10ina di kg in più la mia moto per il gruppo, sono andato a casa di simone per fare prove di cambio gomme... Insomma sono successe in altri uscite altre forature e siamo sempre stati pronti ad ogni evenienza. Comunque é vero... l'assistenza é difficile da garantire... considera che possono succedere 1000 cose ad una moto mentre si fa un tour on-off. Ti posso assicurare che l'impegno c'é sempre stato.
Proprio per questi motivi comunque nel 2012 MeM non garantirà nessun tipo di supporto... Ciascuno di noi dovrà provvedere a protare il minimo indispensabiel per sistemare la propria moto in caso di foratura che é il più frequente dei problemi. Camera d'aria di riserva ma ancora meglio partire in off con SOLE CAMERE d'ARIA RINFORZATE. Io da quando le ho messe non mi é più successo nulla. Ora ognuno penserà per sé. questo non significa che lasceremo mai nessuno in cima ad una montagna ma ciascuno di noi deve essere in grado di provvedere il più possibiel ai danni della propria moto, se non ciò non viene fatto nessuno garantisce nulla per iscritto... poi tutti saremo disposti ad accompagnare qualche SPROVVEDUTO a casa...


Ultima modifica di Life il Mer Nov 09 2011, 10:10, modificato 1 volta
avatar
Life
Admin

Messaggi : 2434
Compleanno : 17.05.82
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 35
Località : Porto Recanati

http://www.maxienduromarche.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Ospite il Mer Nov 09 2011, 10:08

ops, ora ho capito, allora mi scuso per il fraintendimento
e condivido in toto

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  claudio il Mer Nov 09 2011, 10:31


Gruppo Amatori MeM (sostenitori) Tessera n° 3 Claudio
avatar
claudio

Messaggi : 730
Compleanno : 14.11.72
Data d'iscrizione : 16.12.10
Età : 44
Località : Modena/Amandola

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Simone 86 il Mer Nov 09 2011, 11:28

Sostenitore amatori MeM n°4 Tunz tunz
avatar
Simone 86

Messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : Sassoferrato

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  lillo il Mer Nov 09 2011, 11:55

per me non cambia nulla, ovviamente puoi considerarmi da subito come sostenitore, qualche perplessità solo sul discorso del numero chiuso,...perplessità non nel numero che 15 può essere piu che giusto ma sulle modalità di iscrizione-partecipazione, ma forse ho capito male io il meccanismo! Rolling Eyes

...rileggendo oggi per me va bene cosi, mi sa che ieri sera non èro in grado di intendere e volere!! Lol

se c'è qualcuno che resta fuori per piu volte perchè non ha tanto tempo di star davanti al pc sarà coscienza di chi partecipa piu spesso lasciare spazio ai nuovi!


Ultima modifica di lillo il Gio Nov 10 2011, 03:34, modificato 2 volte
avatar
lillo

Messaggi : 2109
Compleanno : 11.06.78
Data d'iscrizione : 18.07.10
Età : 39
Località : San Lorenzo in Campo (PU)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  ficosecco francesco il Mer Nov 09 2011, 13:27

Tessera amatori mem n.5
p.s.la decisione pur logica mi ha spiazato...sono nuovo e ho saltato la cena del 5 che mi avrebbe aiutato a capire la situazione e il vecchio spirito mem e il nuovo. Colpa mia

ficosecco francesco

Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 07.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  roberto rally raid il Mer Nov 09 2011, 20:19

Io sono d'accordo sul numero chiuso. Anche io sarò un sostenitore perchè non deve finire lo spirito MEM.
Volevo dire solo una cosa. L'importante Marco che fai in modo che il tuo lavoro non si complichi di più di adesso, cerchiamo la soluzione più adatta per te in modo che il MEM ti porti via meno tempo possibile per non far finire mai il grande MEM !! E difficile trovare gruppi cosi affiatati.
avatar
roberto rally raid

Messaggi : 436
Compleanno : 24.06.73
Data d'iscrizione : 11.03.10
Età : 44
Località : Tolentino

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  dEUS il Mer Nov 09 2011, 21:34

Essendo nuovo e non ancora tesserato (anche se ho fatto la richiesta) mi astengo dal voto perchè non so com'era una anno fà e non sono esperto di uscite e gruppi enduro per avere argomenti validi.
Penso che solo i diretti interessati dell' organizzazione e della creazione del MEM possano decidere di fare o meno il cambiamento, d' altronde se non ho capito male (molto probabile rabbit ) è un problema di tempo, impegno e problematiche legate alla riuscita dei giri, quindi solo voi che ci mettete fatica nella realizzazione di un giro, dal sito all' organizzazione alla guida etc. , sapete qual' è il tipo di struttura che vi da più soddisfazione o cmq meno problemi.
Io di mio posso dire che mi piace da matti fare le uscite con voi, e nonostante siano state solo una e mezza Very Happy ho scoperto un gran bel gruppo ed un modo di fare giri non esasperati che mi è congeniale, quindi l' unica speranza è che cambiamento o no non si modifichino queste 2 cose.

ciao
avatar
dEUS

Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 18.09.11
Località : Recanati

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  ZETA il Mer Nov 09 2011, 21:48

Poco importa il mio numero di tessera, comunque mi piacerebbe essere uno dei soci sostenitori, tanto lo sai Marco come la penso, l'importante è divertirsi ed andare in moto, se poi qualcuno ha la sfortuna di trovarsi in difficoltà, o magari non ha al 100% attrezzatura quale: smontagomme, fast, chiavi o quant'altro, credo che ognuno di noi sappia fare la sua parte ed aiutare il malcapitato, questo lo penso io come comportamento civile ed altruistico, cosa che non deve mai venire a meno tra motociclisti, tutto sommato siamo una seconda e grande famiglia!! ALL TOGETHER FOREVER
Mauro
avatar
ZETA

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 13.06.11
Località : sperduta

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Ospite il Mer Nov 09 2011, 22:11

mi è venuta una idea: il gruppo ufficiale di 15 partecipanti fa l'uscita poi si organizza un gruppo di reietti
barboni e infiltrati che segue il gruppo principale a breve distanza copiandone il percorso
ma facendo finta di essere un gruppo separato che si trovava li per caso.
tipo il lebbroso che seguiva l'armata Brancaleone.
Branca branca branca! leon leon leon!
jocolor lol!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Ospite il Mer Nov 09 2011, 22:42

Bravo Marco. A tale proposito, per ricambiare l'ospitalità, se ne avrai bisogno sappi che vi organizzo volentieri un'uscita facile/intermedia nelle zone che conosco meglio, se vi fa piacere ovviamente! cheers

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Parè il Gio Nov 10 2011, 02:16

Essendo iscritto da pochissimo e non avendo partecipato nemmeno ad un'uscita insieme mi astengo dal votare,ma ho letto con attenzione la lettera del presidente e il mio pensiero coincide con quello di dEUS
dEUS ha scritto:Essendo nuovo e non ancora tesserato (anche se ho fatto la richiesta) mi astengo dal voto perchè non so com'era una anno fà e non sono esperto di uscite e gruppi enduro per avere argomenti validi.
Penso che solo i diretti interessati dell' organizzazione e della creazione del MEM possano decidere di fare o meno il cambiamento, d' altronde se non ho capito male (molto probabile rabbit ) è un problema di tempo, impegno e problematiche legate alla riuscita dei giri, quindi solo voi che ci mettete fatica nella realizzazione di un giro, dal sito all' organizzazione alla guida etc. , sapete qual' è il tipo di struttura che vi da più soddisfazione o cmq meno problemi.

.Credo inoltre che a chi piace fare delle uscite con questo gruppo e si diverte non avrà problemi a dare la propria quota come sostenitore, partecipando così anche alle spese che un sito comporta.Per la questione del numero chiuso certo è che penalizza un pò chi magari davanti al pc ci sta poco, ma aiuta certamente chi deve organizzare il giro e evita che ci si fermi troppo spesso.
avatar
Parè

Messaggi : 256
Compleanno : 02.05.84
Data d'iscrizione : 03.11.11
Età : 33
Località : Porto Potenza Picena

http://suzukidrbig.jimdo.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Parè il Gio Nov 10 2011, 03:02

ganabol ha scritto:
Invece vorrei fare una proposta costruttiva perchè non organizzare una uscita-educativa con un mini corso di enduro fatto da gente che di enduro ne mastica parecchio: alle prime uscite ho trovato illuminanti i consigli dati da El Grifo, Margi e Life e da quanto vedo si sono aggiunti al MeM membri veramente validi in grado di insegnare veramente molto e magari, chi vuol partecipare, può fare una offerta.
Grazie MeM

MAGARI!!Sarebbe un'iniziativa fantastica!!
avatar
Parè

Messaggi : 256
Compleanno : 02.05.84
Data d'iscrizione : 03.11.11
Età : 33
Località : Porto Potenza Picena

http://suzukidrbig.jimdo.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Chemako il Gio Nov 10 2011, 03:50

Da un eterno assente Mad Mad Mad fate come volete Very Happy ma non toglieti Mem Evil or Very Mad Evil or Very Mad
SOSTENITORE SEMPRE ANCHE SE PER UN Pò NON PARTECIPANTE.
A presto e spero sotto ci sia del fango
avatar
Chemako

Messaggi : 224
Compleanno : 03.12.68
Data d'iscrizione : 22.06.10
Età : 48
Località : Mogliano

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  anthomer il Gio Nov 10 2011, 05:43

eccomi qua!!!!!!

così come in ogni comunità che si rispetti : c'è chi si fa il "mazzo" e chi ne "gode" ...... e trovo giusto che chi si fa il "mazzo" cerchi e crei delle "regole" al fine di vivere le "uscite" con lo stesso spirito di chi ne "gode" .....senza sentire il peso di : dire fare baciare ecc.

rispettoso delle regole che hanno regolato le attività del MeM fino ad oggi .....e che le regoleranno in futuro: anche se causa distanza non potrò partecipare in modo assiduo. ma sempre con gran piacere, che chiedo ai "Mazzieri" del MeM di continuare a considerarmi "socio sostenitore" per le attività future cheers cheers

e con il piacere di averVi a scorrazzare ....anche da queste parti Very Happy






avatar
anthomer

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 16.03.11
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Ospite il Gio Nov 10 2011, 06:57

A me sinceramente questa situazione dispiace, spero di aver frainteso, ma leggo tra le righe un poco senso di fraternità motociclistica, mi spiego meglio, per come intendo io l'esser motociclista dovrebbe essere scontato aiutare "l'amico di avventura" in caso di necessità e nessuno dovrebbe sentirsi abbligato a fornire materiale o assistenza in genere perchè questo dovrebbe venire spontaneo a tutti a prescindere, anche la stessa manleva mi da un senso di freddezza, ora, anch'io sono nuovo e non vorrei che in passato siano successi episodi per cui la manleva si è resa necessaria, ma non credo che nessuno sia così "poco serio" da imputare un eventuale danno o peggio all'MeM, cioè, si parla di motociclisti, la seconda famiglia per eccellenza, sinceramente ho fatto parte di diversi motoclub nelle mie varie residenze e lo spirito del motociclista e sempre emerso senza troppi regolamenti.
Sicuramente andando con tante moto su per i monti non si ha le stessa scorrevolezza di quanta se ne può avere con un numero più esiguo, ma ho fatto motocavalcate di 150 elementi ed è stato bellissimo, poi pazienza se si deve aspettare il meno esperto (dando per scontato che una certa esperienza ed un minimo di attrezzatura è d'obbligo), andare in nomo non è necessariamente andare forte, è lo spirito che conta.
Per quanto riguarde gli organizzatori io credo che non si debba dare alcuna responsabilità se non quella di fare l'itinerario essendo conoscitore di zona, cosa che credo non dispiaccia affatto a nessuno, anzi, vuoi mettere fare una uscita perlustrativa in più bounce a me farebbe felice come na pasqua bounce
Il gruppo è uno spettacolo, le uscite sono bellissime, se c'è gente che arriva anche da fuori regione un motivo ci sarà sinceramente ritengo che sia un peccato tener fuori qualcuno da questa "famiglia"
Scusate, ma mi sentivo di rendervi partecipe del mio pensiero

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  mallops il Gio Nov 10 2011, 07:35

Very Happy xme non ci sono problemi ma x l'esperienza avuta nelle 3/4 uscite fatte non ce nerano nemmeno prima....continuerò comunque a pagare con piacere la retta d'iscrizionone
avatar
mallops

Messaggi : 169
Compleanno : 25.01.54
Data d'iscrizione : 04.02.11
Età : 63
Località : pesaro

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  margi68 il Gio Nov 10 2011, 20:05

sauro ha scritto: Gruppo Amatori MeM (sostenitori ) Tessera n° 1 Sauro

Margi segue il buon esempio , se a qualcuno interessa essere anche un sostenitore di questa REALTA' ben venga .
Che la tessera diventi facoltativa e quello che si raccoglie serve per sostenere il sito e mantenerlo privo di pubblicità.
Ultimamente latito un poco , per esperienza so che dove ci sono soldi di solito nascono malumori , non è il nostro caso e per conto mio Life ha libero arbitrio, so che quando si organizza si cerca sempre di fare tutto nel migliore modo possibile , quello di concordare prima le cifre per la ristorazione può andare bene , anche perchè se al momento si mettono i paletti i ristoratori si adattano.
Il numero chiuso degli eventi , io direi che è limitante , in passato ho fatto due gruppi nella stessa uscita e ci siamo trovati bene , logicamente quando si organizza è indispensabile sempre una certa collaborazione .
In passato abbiamo riunito più Club come le amiche Forchette volanti , I girovagando , il CTI , e se passasse la regola del numero chiuso a 15 mezzi non sarebbero più possibili uscite come quelle, lasciamo alla discrezione degli organizzatori la decisione del numero di moto che si possono controllare , la manleva è indispensabile , ok per quella unica.

Facciamo che questa realtà continui , e rendiamoci conto che il Sito va avanti per il lavoro giornaliero di alcuni di noi che si fanno il mazzo , io mi rendo conto che se non posso dare una mano in un modo la do in un'altro come pagare la piattaforma che ci permette di essere in rete o altro , quindi propongo di continuare con le tessere facoltative e magari rendere visibile sul forum se si è socio sostenitore oppure no , la cosa serve per dire io sono un artefice di questa realtà e se vuoi puoi esserlo anche tu.

I soldi raccolti (ammesso che bastano) andranno per comprare beni o attrezzature per la buona riuscita degli eventi , se non bastano credo che i fedeli si debbano riunire per contribuire a colmare quello che manca.


Grande MeM , fiero di essere un socio sostenitore !!!!
avatar
margi68

Messaggi : 719
Compleanno : 01.08.68
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 49
Località : MONTEFELTRO

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lettera del President: Un passo indietro per essere liberi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum