purverera 2012 nuovi guerrieri

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  claudio il Sab Lug 21 2012, 22:27

allora guerrieri, come è andata?
avatar
claudio

Messaggi : 730
Compleanno : 14.11.72
Data d'iscrizione : 16.12.10
Età : 45
Località : Modena/Amandola

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Manzo' il Dom Lug 22 2012, 06:56

E' stata dura : " DURA" , ma ce l'abbiamo fatta. affraid
Purtroppo Simone ne è uscito un po' malconcio (caviglia messa male) e stivale rotto, ma è riuscito a fare lo stesso quasi tutti i pezzi più estremi.
La sua giornata è cominciata male, con una serie di disavventure. Ma alla fine è stato lodato da tutti ed in primis dal grande capo Nuvola Rossa.
Abbiamo avuto 2 lodevoli angeli custodi MEM ( Sonante + Zac ) che ci hanno seguito come ombre Amici e all'occorrenza davano una mano a tutti quelli che ne avevano bisogno.
Partenza alle 07 di mattina. Arrivo alle 21.30 di sera sulla mitica terrazza di Orfeo, poi trasferimento per il rientro a Montalto e cena.
Consegna dei diplomi e adesivi. praticamente alle 03.30 ero a dormire a casa.
Se qualcuno vuole fare dei commenti sul percorso può farlo.
Posso dire solo che alla Pulverera non è mancata la polvere Mi arrendo
avatar
Manzo'

Messaggi : 425
Compleanno : 25.08.55
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 62
Località : Civitanova Marche

http://www.supermotocivitanova.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  margi68 il Lun Lug 23 2012, 00:12

UNA LEGGENDA



Tutto comincia con una telefonata del mio amico Guerriero Walterino , mi dice .....

Margi ho partecipato ad un evento che se non lo provi non puoi immaginare , è una prova difficile
che mette in dubbio le tue capacità nel portare la moto e nel mantenere il controllo sia mentale che fisico , questa cosa si chiama Purverera .
Era entusiasta e la curiosità mi ha spinto ad entrare nel sito delle forchette volanti e da qui ho appreso che
lo spirito che si avvertiva leggendo i racconti era lo stesso che avevo io .
Deciso di tentare e a fare parte di questa prova estrema , mi presento ed i miei referenti sono Walla e Walterino.

Dopo tre anni che provo a fare parte dello squadrone di Nuvola riesco in questa edizione a partecipare , si chiama ...

PURVERERA 2012 CUORE IMPAVIDO (il cuore oltre l'ostacolo) ed è vero certi ostacoli li ho superati solo buttandoci il cuore
prima .

PROLOGO

Il prologo serve agli aspiranti guerrieri per ambientarsi e fare capire che il giorno dopo non si scherza ,
tutti conosciamo i nostri limiti e questa cosa si fa il giorno prima proprio per fare desistere chi non si ritiene all'altezza
di superare certi ostacoli .
Vige il buon senso di ogni uno di noi .

Giretto a piedi per verificare alcune cose sul tracciato , carico tutti nel mio furgone ed andiamo a verificare
alcuni punti e valutare se la HP2 il giorno dopo riesce a passare fisicamente , poi ci fermiamo un attimo e mi presentano l'ascensore
[smilie=arrampicaspecchi.gif]
Mi prende il cagotto , in pratica è un muro lungo con un gradone nel bel mezzo della traccia proprio prima dell'arrivo , e mi fa
pensare che anche se avendo una moto che per tirarla su ci vuole una grù in quel punto se non sto attento la metto per cappello.

Finito il giro di perlustrazione a piedi torniamo alla tenda di Nuvola e aspettiamo gli altri per il prologo del venerdi .

SI PARTE !!

Pronti via , ......... minkia come vanno !!!! non vedo la strada in pratica seguo quello davanti guardando il casco fuoriuscire dalla polvere ,
arrivo in un punto dove non sento più i motori per un istante , nuvolone pazzesco che non ti consentiva di vedere a due metri , ad un certo punto sento gridare i motori alla mia destra , cavolo stanno andando su per un muro in terra friabile , senza pensarci un attimo parto e sbaglio perchè lo faccio senza prendere la rincorsa , difatti mi pianto a meta con conseguente sdraiata ..... eccomi quà io devo essere sempre il primo , che figura di m....a , la polvere non c'è più e vedo gli angeli che mi aspettano sulla cima , rialzo la moto salgo e arrivo infondo il muro , prendendo la giusta ricorsa arrivo sulla cima con la moto che in sottocoppia tende a spegnersi ....cavolo non ci vuole se domani ho questo problema sono fottuto.
Comicia un'altro tratto impegnativo , LA PRETRARA , è il letto del fiume con massi grandi come palloni da calcio , ci devi andare allegro altrimenti vieni letteralmente disarcionato dal mezzo rimabalzando da una parte all'altra , eccomi qua mi dico tanto non è la prima volta che faccio questo tipo di tracciato non dovrei avere problemi , sto caxxio invece mi ritrovo a rimbalzare da una parte all'altra , non riesco a tenere Tatanka , mi concentro e cerco il massimo equilibrio , IL BISONTE non si teneva , quando pensavo di averlo domato eccomi ad affrontare a velocità sostenuta un tratto di sabbia , l'anteriore mi chiude ed io faccio un bel tuffo carpiato ...mica in acqua :-) TRA LE PIETRE e che male !!!! [smilie=ahgg_weaksauce.gif] neanche il tempo di sfiorare il suolo che rialzo la moto in un baleno e ci risalgo , affronto tutta la petrara fino a giungere alla fine... credo , poi vedo Nuvola che alza la fetuccia segnaletica e quindi vado , cavolo mi dico ci fa fare due giri in questo inferno , ripeto tutto , arrivo nel tratto sabbioso e lo frego [smilie=ahgg_fingersx.gif] , ritornato alla fettuccia non c'è più nessuno , panico spengo la moto e non sento il rumore di nessun mezzo , cavolo che figura non sono riuscito a tenere il passo , adesso appena arrivo alla tenda mi dicono Margi tu domani stai a casa .
Decido di tonare e faccio la cazzata di prendere per un campo inrigato di grano turco , mi rendo subito conto che non è il caso di continuare , la moto mi si è seppellita in mezzo metro di argilla, scendo e sta impiedi da solo , non solo mi pianto anche io con gli scarponi sotto mezzo metro di fango [smilie=ahgg_bash.gif] che deficente che sono e adesso come faccio [smilie=676.gif] , tignoso e con la gomma fango nuova che ho esco di forza e prendo un'altra via in direzione asfalto , giunto alla tenda vedo tutti freschi gia docciati è profumati , mi aspettavo che mi dicessero Margi non è il caso , ed invece Nuvola mi fa , ho visto che hai voluto fare due volte la pretrara complimenti .... io invece pensavo tra me e me lo sapevo io che che sono un coglione .
Comunque non avevo mai avuto queste difficoltà ad affrontare le pietre del fiume e decido di sgonfiare di molto le ruote della moto in vista del giorno dopo mi dico non importa ho su camere michelin rinforzate , sono le migliori e non pizzico con questo copertone nel copertone .

LA NOTTE PRIMA DELLA BATTAGLIA

Semplicemete non chiudio okkio , il pensiero che mi pianto all'ascensore è in me , arriva l'ora della partenza , Simo arriva privo di tasselli al suo pneumatico , l'asfalto li ha fatti letteralmente staccare facendo intravedere le tele al suo interno , cambia la gomma in tempo record e si prepara come tutti alla partenza , nel mentre io controllo nuovamente con il compressore la pressione e appena inserisco la pistola 2.5 davanti e 2 dietro nonostante avessi sgonfiato di molto la sera prima , ma porca trota la pistola del distributore allora era sballata ecco perchè non tenevo la moto, gonfio a 1.7 davanti e 1.5 dietro e la musica cambia.

IL GRANDE GIORNO .

Tutti pronti nel piazzale della chiesetta vicino alla tenda di Nuvola Rossa , breafing e ultime raccomandazioni .
Si parte , ho il cuore in gola e le farfalline nella pancia , non ci credo 5 anni fà ho cominciato a fare fuori strada proprio con Tatanka ed ora mi ritrovo a combattere per conquistare
il tanto ambito nome di GUERRIERO delle FORCHETTE VOLANTI .
Tutto procede per il meglio, avendo ristabilito la pressione giusta delle gomme ritrovo il mio bisonte di sempre , arriviamo alla prima prova , stone river seguo la traccia e tengo il passo , mi gaso per arrivare con lo spirito giusto per cercare di affrontare quello che credo per me non possibile con un bestione come Tatanka.

L'ASCENZORE

L'ascenzore , mi metto in fila a motore spento , il muro mette in crisi alcuni aspiranti guerrieri che armandosi di buona volontà e di tanto sacrificio riescono a superare l'ostacolo , io studio la cosa e vedo che le difficoltà si hanno solo se si attacca il muro con poca inerzia contando di aprire a inizio salita , predo la giusta inerzia e vado su con la mia Squaw (mi è stato riferito ) che saltava per l'emozione , buona la prima e orgoglioso di non averla delusa , mi faccio coraggio e mi dico forza Margi il primo ostacolo è superato , il primo di 38 prove .

LA PRETRARA
la musica cambia , le ruote con la giusta pressione mi facilitano la vita, la sabbia subdola la conosco dove è e come è e la frego ,la rampa che ci fa uscire dal fiume sembra una rampa dell'erzberg , si deve attaccarla con la giusta inerzia e non devi arrivare troppo forte a svalicare altrimenti salti dalla parte opposta in pratica nel fosso , superata anche quella alla prima , mi trovo in difficoltà solo in un punto dove si doveva guadare a ripetizione il fiume , non vedendo il fondo ricco di pietre viscide dovevi cercare di attaccare la sponda alcune volte verticale della riva opposta , si deve mirare il punto di attacco sperando che il fondo sotto l'acqua ti consenta la traiettoria giusta , be in un tentativo sono stato costretto fuori triettoria e a quel punto era impossibile salire , una bella immersione ci voleva ero bello caldo e sudato :-)

Tutto procede per il meglio , ho un problema con la carburazione della moto , in sottocoppia sborbotta e invece di uscire e spingere quando accellero si spegne , problema che mi costringe in certe salite a prendere la diagonale per fare riprendere il motore , non ci voleva difatti in seguito questa cosa mi creerà tanti problemi .
Tutta la mattinata procede tra mille difficoltà ma tutto sotto controllo fino a quando ci fermiamo per la sosta rifornimeti e rifocillarci di liquidi persi durante la prima mezza giornata .
Si riparte e nenache 15 metri dalla partenza in un punto che dire semplice è dire troppo sopra pensiero decido di passare nella carrata a fianco , e Badabam volo da pirla con moto sopra la mia gamba sinistra , puntone della pedana sulla mia caviglia e paracarena sulla mia coscia , do anche una grossissima craniata che mi fa perdere l'orientamento per un istante.
Corrono gli anglei e mi rimettono impiedi , faccio fatica a stare impiedi sulla moto e sono costretto a stare seduto per i primi Km , la cavilgia mi fa male ma taccio perchè mi sta bene , alla purverera non abbassare mai la guardia mi ripeto , ho rischiato di compromettere la riuscita nell'impresa con sta caduta del caxxio .

Quasi ripreso dalla botta mi trovo difronte a quello che per mè è stato la prova più rognosa .

IL GRATTACIELO

Sono due strappi di una certa lunghezza , qui ho fatto i conti con il sottocoppia della moto , nel primo strappo arrivo a metà salita con il motore se provo ad aprire il gas tende a spegnersi, allora decido di prendere in diagonale per fare rinvigorire i giri e punto per la pista a fianco che dista una decina di metri , non ho fatti i conti con i solchi giganteschi che dividono le due traccie e Badabam mega sdraita a testa all'ingiù sotto la moto , mi rimettono in sella , arrivo in fondo alla salita e riattacco il primo strappo , la moto mi si spegne , pelo la frizione e prendo in diagonale dalla parte opposta di dove ero andato prima , mi freghi una volta la seconda no .
Aspetto il mio turno per il secondo strappo , la salita mette in crisi parecchi aspiranti guerrieri e anche alcuni guerrieri , difatti a dire di Nuvola il fondo è molto insidioso coperto da uno strato di polvere tipo borrotalco che rende viscidissimo il terreno , provo l'attacco arrivo quasi a svalicare il motore sborbotta esco di traccia nel tentativo di farlo rinvigorire ma nulla se apro di più si spegne , riprendo la discesa per un'altro tentativo , aspetto nuovamente il mio turno e riprovo l'attacco , arrivo più allegro di motore ma prima di svalicare eccolo di nuovo , sembra che ho l'aria tirata , Sauro urla CAZZO PELA LA FRIZIONE!!!!! mi pianto ma in un punto dove posso ripartire , sgaso per fare sgolfare la moto , e con l'aiuto degli angeli nello spunto riparto tenedo pelata la frizione giugo alla fine del GRATTACIELO molto provato.

UOMO MORTO CHE CAMMINA

vi dico solo che ho capito perchè si chiama cosi , se arrivi incima sei praticamente un uomo morto ce se prova a scendere dalla moto forse non cammina neanche , anche qua ho avuto il problema del sottocoppia che mi costringeva a stare sempre su di giri , il problema è che non avevo abbastanza spazio per rinvigorire il motore tra un ostacolo e l'altro , ma fatto mori ma ho messo sotto stress la frizione pelando costantemente , è risaputa l'affidabilità dei motori nipponici e a me non mi ha tradito , purtroppo un aspirante guerriero è stato piantato dalla sua moto proprio con la frizione , anche lui come me aveva il grosso problema della carburazione , nel frattempo Sauro mi prendeva per il c....lo ..... ho margi è incredibile sta moto pare un trial , ad un certo momento l'ho invidiato e gli ho fatto la proposta ...ho Sauro famo a cambio per un po ?

IL MIGLIO VERDE
Il tratto dove sono tornato bambino , che bello pistone largo pieno di gradoni giganteschi , la pendenza non era esagerata e ci arrivavo con il motore giusto sotto , lo spazio tra un ostacolo e l'altro mi permetteva di uscire dal sottocoppia , si dovevano superare gradoni impegnativi ma ormai ero GUERRIERO NEL SANGUE e mi sentivo gia orgolioso di essere arrivato fino a li .

OKKI DI FUORI
Le discese guidate tra gli ostacoli con pendenze mostruose non mi mettono in grosse difficoltà , non ho bisogno del sottocoppia , sono anche un sciatore e la classificherei come pista nera con la variante che devi scegliere il passaggio giusto , se cappelli o blocchi le ruote sei finito devi guidarla fino infondo , se sbagli arrivi comunque infondo ma ti portano via con la barella

Queste sono le cose che mi sono rimaste dentro , poi la stanchezza , il non avere dormito la notte e l'avere passato 14:00 ore in moto affrontando difficoltà hard si sono fatte sentire .

L'EMOZIONE
Allo stremo delle mie forze , sono sceso dalla moto ho tolto la cerata che mi ero messo per il freddo della cima del Monte Vettore , avevo deciso di partecipare con i colori del CLUBTENEREITALIA ero l'unico rappresentante e a giudicare dal'entusiasmo nel clubtenereitalia ne sono sbigottito , mi sento di dirgli che cappello una volta due con il piffero , del MeM avevamo gia dei degni rappresentanti , tolgo il casco e affronto la salita a piedi della .....

LA TERRAZZA DI ORFEO
Non si può descrivere l'emozione , per capirla dovete provarci a voi aspiranti guerrieri quello che è appena stato vissuto da me è L'HELS GATE dei bicilindrici non è mica una cosa da tutti e ne sono FIERO E LO GRIDO ...IO SONO MARGI UNO DEI GUERRIERI DI NUVOLA ROSSA !!!!

Voglio complimentarmi con tutti, ho visto gran manici dal quale carpire modi e metodi per superare ostacoli , ogni consiglio fa parte del mio bagaglio e cercherò di trasmetterlo quandio vedo uno spirito giusto .

Voglio ringraziare tutti gli angeli custodi , mi hanno aiutato e non me ne vergogno anzi se sono riuscito nell'impresa è stato anche per premiare loro GRAZIE !!!
Voglio ringraziare Orfeo e Mirella per l'ospitalità unica , questo è lo spirito del grande NUVOLA ROSSA il Capo GUERRIERO che in Italia è conosciuto per avere inventato la PURVERERA...... L'HELL'S GATE DEI BICILINDRICI .

FIERO DI FAR PARTE DELLA TRIBU'

AUGH
avatar
margi68

Messaggi : 719
Compleanno : 01.08.68
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 49
Località : MONTEFELTRO

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Ospite il Lun Lug 23 2012, 05:15

B-R-A-V-I

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Simone 86 il Lun Lug 23 2012, 07:13

Che giornata , sicuramente è stata tra le più lunghe e vissute della mia vita, ma giuro che ne è valsa proprio la pena
Tutto iniziò a notte fonda alle 4 di mattina salendo in sella alla mia ktm accendo e parto.
Subito dopo 800 metri da casa sullo sterrato ho sfiorato un cinghiale alto circa un metro
subito una smaltita e da li ho cambiato drasticamente idea sulla strada da farsi,
invece che passare per l'interno scelsi l'autostrada.

Tempo mezz'ora dopo mi ritrovo in superstrada deserta con la moto che all'improvviso serpenteggia a destra e sinistra
ma continuai per un bel pezzo circa 10-15km
pensando che fosse l'asfalto rovinato ma non smetteva mai di zigozagare
e a un certo punto vidi un distributore chiuso e decisi di fermarmi per fare un controllo.

Avevo la gomma posteriore completamente a terra.
Giro a piedi intorno alla stazione di servizio come un matto cercando qualcosa per poter incavallettare la SE ma niente
, provai pure a tirare su di peso la moto per metterla sopra una coccia di fiori
ma non mi chiamo Hulk e da li mi prese la rassegnazione
pensando "addio alla mia Purverera" mandando pure un messaggio Sauro.

Poi poco più in la nel buio c'era un ponte per sollevare le auto
ci montai sopra con la moto ma non bastava comunque per smontare la gomma, e li vicino c'era il quadro elettrico e con le pinze lo aprii (senza fare danni) e diedi corrente

si illumino la spia di funzionamento e di conseguenza quella luce nel buio mi diede la forsa e la speranza per raggiungere in tempo gli altri

Schiaccio il tasto "Su" e mando la moto all'altezza del petto, smonto il cerchio e trovo la gomma incaldescente con i tasselli scollati dalla tela e la camera era arroventata e appiccicosa.

Da quanto scottava non sono riuscito a tastare dentro la gomma se c'erano chiodi o altro e rimisi su la camera di scorta
sperando in un pò di fortuna e cosi è stato

Gonfio e rimonto il tutto e sciaccio il tasto "giu" e come le ruote toccano terra la moto perde equilibrio e cade di schianto sopra al ponte,
io assisto alla scena impotente a 2 metri di distanza pensando
"sempre mejo"
la ritiro su e di danni non ci sono apparte il blu del ponte spalmato sopra l'orange dellle fiancatine.

Da li un ora e mezza di strada e sono al luogo della partenza e un pò per lo shok delle disavventure
un pò per la fretta di essere in ritardo non sono riuscito nemmeno a presentarmi
e salutare gli altri avventurrieri, ma pochi minuti dopo arriva Orfeo che mi rimedia subito una gomma per sostituire la mia squagliata,
e velocemente mentre mi cambiavo la gomma
raccontavo le dissaventure per arrivare fino li
Orfeo mi disse:
"te aggia è come se ti sei fatto mezza Purverera"

Veloce brifing e si parte!
In un attimo tutto quello che mi è capitato nelle ore precedenti me lo sono
scordato difronte alle difficolta che mi sono trovato davanti:
fiumi con pietre spaccabraccia, salite oltre la fisica per un bicilindrico, grattaceli di terra da scalare in seconda a tutto,
strade scavate nella rocce, navigare in fossi con tanto di acqua che sembravano trincee,
e tante tante altre avventure che anno reso unica questa giornata


Certo che la "montagna sacra" mi ha voluto segnare bene bene con la rottura del malleolo peroneale e di li in poi per me è stato un bel calvario.

Arrivati a pranzo il dolore aumentava sempre più e quindi decisi si mangiare e andarmene verso casa,
pensando dentro di me " diventerò guerriero l'anno prossimo".

Il Grande capo Nuvola Rossa consultando gli angeli e gli altri guerrieri mi
diede in anticipo l'adesivo di essere diventeto guerriero
anche se non l'avevo finita e mi disse "te lo sei guadagnato"

Però rimasi con l'amaro in bocca sapendo che dopo c'erano ancora battaglie come il Gratacielo da affrontare
ma soprattutto sentivo che ancora qualcosa potevo dare (sicuramente era l'effetto dell'oki che mi ha donato Blueangel )
allora sono partito all'inseguimento dello squadrone raggiungendolo subito sotto alla terribile salita

Con un pò di ciulo e grazie al motore del Super Enduro sono arrivato in cima gustandomi il panorama e lo spettacolo che davano gli altri nel salire il Grattacelo.

Fatti altri due tratti dopo del Grattacelo e rimboccato l'asfalto
l'effetto oki svanisce e con il sole che cominciava a calare e visti i 130 km che mi separavano da casa decisi di battere la ritirata.
(addirittura feci in tempo per arrivare alla fine della festa del suocero fingendo che stavo benissimo )

Subito dopo imboccato lo stradone trovo davanti a me un'africa con una corda legata dietro
che trainava l'Husaberg senza la corona e dentro di me pensai:
"un'altra scena da Purverera e per una volta è il bi che fa da angelo al mono"

Un grazie agli Angeli veramente fondamentali
come il fuoristrada di appoggio un abbraccio a tutti gli altri partecipanti
e un brindisi al mitico NUVOLA ROSSA per la bellissima giornata trascorsa.
avatar
Simone 86

Messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : Sassoferrato

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Simone 86 il Lun Lug 23 2012, 07:17

Una piccola nota dolente firmata purverera Indifferenza
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Simone 86

Messaggi : 1097
Data d'iscrizione : 11.03.10
Località : Sassoferrato

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Ospite il Lun Lug 23 2012, 08:17

Simone 86 ha scritto:Una piccola nota dolente firmata purverera Indifferenza

GRANDE SIMO!!!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  claudio il Lun Lug 23 2012, 12:34

Cacchio Simo, che sfiga No , mi spiace un sacco,
Comunque, complimenti per la tenacia da vero guerriero, onori a te guerriero polverenera

Giuseppe.... sono molto felice per te, sapendo quanto ci tenevi.

Manzò complimentoni anche a te, grande. cheers cheers cheers

Sauro, tu sei un ghey, anche se guerriero , scherzo fratello

A tutti voi guerrieri ONORE e RISPETTO

Poi se Sauro mi insegna, magari fra un paio d'anni..... lol! lol!
avatar
claudio

Messaggi : 730
Compleanno : 14.11.72
Data d'iscrizione : 16.12.10
Età : 45
Località : Modena/Amandola

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  ZETA il Mar Lug 24 2012, 06:38

E' stato proprio così....

I nostri valorosi "moschettieri" si sono cimentati in quello che a dir poco era HELL'S GATE per bicilindrici,
non mancava niente; SALITONI DA 80%, GUADI ANCHE 60 CM, DISCESE DA PAURA, FORESTA FLUVIALE,
GRADINI, SCOGLI, GHIAIONE IMPESTATO e tanta, tanta, ma tanta POLVERE, che ancora
oggi ne sento l'odore, mi ci sono voluti due riscaqui in lavatrice!!!!

Come volevasi dimostrare i 4 magnifici hanno portato a termine tutta la prova e questo lasciatemelo
dire, io l'avevo già predetto!, il piccolo inconveniente accaduto a Simo, che mi dispiace tantissimo perchè
so quanto rompe, vi ricordate ci sono passato anche io l'anno scorso nello stesso periodo!.. andiamo avanti,
a fatto si che la sua grande forza di portare a termine la prova l'ha ancor più reso GUERRIERO, perchè
è li che si vede chi a le palle per ostinarsi a proseguire, dove altri avrebbero gettato la spugna!

Per questo motivo è già stato nominato con nuovo nome dal grande capo Nuvola Rossa in "POLVERE NERA",
e vi assicuro che per poter cambiare nome in quella tribù non è facile, ci voglio doti e lodi meritevoli,
lui le hà avute tutte!

Gli altri 3 si sono difesi con i denti e con le unghie,

Sauro (il losco)
con quell'africona lì è salito da tutte le parti, era preoccupato all'inizio, ma secondo me fingeva e
rideva sotto il casco, mai una sbavatura, uno che è preoccupato qualche errore lo commette, invece
niente, non l'ho mai visto in seria dificoltà.

Margi (il temerario)
aveva problemi seri alla carburazione e non è facile in quelle condizioni poter filare il gas a dovere,
ma anche lui con la sua tenacia e determinazione ha continuato è più scivolava e più si caricava
di una grinta che gli veniva da dentro, non so di preciso che tipo di infuso si era fatto ma ha funzionato!!!

Manzò (il quieto)
ecco lui e la tranquillità vanno a spasso insieme, tu pensi e dici " ma questo Signore quà di oltre 55 anni
con questa a dir poco vaccona di moto, che solo a gurdarla ti mette paura, dove va?" tutti se lo domandavano!
e tutti si sono dovuti ricredere, il suo passo tranquillo, tranquillo e senza esagerare ha lasciato tutti
con l'amaro in bocca, alcuni inpennavano, sgasavano e magari si puntavano, lui no!.... tu, tu, tu, tu, faceva
il suo motore e saliva e scendeva con delicatezza, ecco perché il termine, quieto.

Quindi concludendo grandi note di merito a costoro che hanno saputo tenere alto l'onore del MeM,
propongo da parte del Mr. president una pizzata insieme per festeggiare il loro successo.

L'Angelo Zeta


avatar
ZETA

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 13.06.11
Località : sperduta

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  lillo il Mer Lug 25 2012, 01:58

onore al merito ai nuovi guerrieri!!!!!!!!!!!


... "IL LOSCO"...





Ultima modifica di lillo il Mer Lug 25 2012, 02:04, modificato 1 volta
avatar
lillo

Messaggi : 2109
Compleanno : 11.06.78
Data d'iscrizione : 18.07.10
Età : 39
Località : San Lorenzo in Campo (PU)

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  lillo il Mer Lug 25 2012, 02:03

mauro.zac ha scritto:propongo da parte del Mr. president una pizzata insieme per festeggiare il loro successo.

Ce sto!!



avatar
lillo

Messaggi : 2109
Compleanno : 11.06.78
Data d'iscrizione : 18.07.10
Età : 39
Località : San Lorenzo in Campo (PU)

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  margi68 il Mer Lug 25 2012, 08:39

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Partecipare a questo evento ti da una carica che non si può descrivere , ma si può vedere


Laughing TEMERARIO

Di persona, che affronta i pericoli senza calcolo, sconsiderato o ardimentoso

Riferito a comportamento o atto, imprudente, che comporta dei rischi

A dire il vero il calcolo di arrivare lo facevo ,purtroppo avevo il problema che dovevo sempre fare i conti con la moto che sborbottava ed invece di spingere si piantava proprio quando mi serviva velocità, di imprudenza alla fine ne è uscita ovviamente quando sei a picco su una parete con motore spento e voglia attacarsi ai fili d'erba o alla roccia viva affraid qualcuno mi ha definito funnanbolico , credo di essere quello che ha dato più sberle a terra di tutti , io aggiungo anche TENACE la prima mi ha quasi steso e tutti sapete che dopo un bel botto sei frastronato e ti mancano le forze be io ne ho fatti tre belli (non conto quelli del bip ) e ancora ne porto i segni , ho il muscolo della gamba sx con un grosso ematoma e un bozzo durissimo che non mi consente di estendere la gamba , è stato causato dal primo volo da PIRLA perchè era più di facile il punto dove sono caduto.

Il puntom più difficile del percorso io dico che per me è stato il grattacielo , non perchè del percorso della Purverera era il più ostico ma perchè arrivavo da una bella spiattellata che ho fatto nella rampa prima ed avevo le gambe segate in due, il primo tentativo ho fallito , il secondo invece sono stato aiutato a ripartire .

Comunque a chi in futuro vuole provarci , allenatevi e anche di brutto , la prova è difficilissima , il percorso non stacca mai , e 14 ore non finiscono più .
Il prossimo anno provo a mettermi a disposizione come angelo custode e se c'è posto mi unirei con Tatanka e gli accorgimenti per non avere i problemi che ho messo a nudo alla PURVERERA.

AUGH!!

avatar
margi68

Messaggi : 719
Compleanno : 01.08.68
Data d'iscrizione : 19.07.10
Età : 49
Località : MONTEFELTRO

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Life il Mer Ago 01 2012, 07:32

UNA SOLA PAROLA

MIIIIIITICIIII

Per fortuna che c'è la Pulverera che fa smaltire la vostra voglia di HARD!

Sono contento che ve la siete spassata in questa grande uscita organizzata con passione e dedizione totale da Nuvola Rossa.
Voglio sicuramente fare i complimenti in primis a Nuvola perché capisco quanto impegno richieda organizzare eventi del genere, soprattutto se si hanno molti partecipanti e l'uscita non è prorprio delle più facili... Nuvola sta veramente scrivendo una leggenda con la Purverera.

Ho letto veramente molti racconti di questa edizione 2012 sia sul nostro forum che su quello delle Forchette Volanti (ero sotto l'ombrellone in spiggia...) e ho capito due cose di questa pulverera:
1- SE VUOI ARRIVARE ALLA FINE DEVI VOLERLO SUL SERIO. Sono sicuro che tutti i partecipanti all'evento avevano un solo obiettivo quel giorno ed è stata una vera guerra contro le insiedi della natura. Quando la motivazione è alle stelle, ci si diverte da matti a sfidare i propri limiti. Ciascun partecipante sentiva dentro di se di potercela fare, di volerlo fare, e si è divertito un mondo a lotare .
2- UNA CONFERMA: La PURVERERA NON FA PER ME... cadute, telai storti, malleoli rotti... sicuramente non è stata un sabato spensierato ma un sabato di vero enduro.

Sab 4 si brinderà a Colfiorito per i nuovi guerrieri!
avatar
Life
Admin

Messaggi : 2434
Compleanno : 17.05.82
Data d'iscrizione : 14.10.09
Età : 35
Località : Porto Recanati

http://www.maxienduromarche.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  pirata01 il Mer Ago 01 2012, 20:14

Anche io sono tornato dalle vacanze adesso e sto leggendo i racconti della PULVERERA..
GRANDE RAGAZZI!!! cheers
Non posso che appoggiare quello che a detto Life l'unica cosa che a me piacerebbe partecipare, ma ancora ho MOLTA terra/pietre da affrontare! lol!

ps.: FORZA SIMO!!
avatar
pirata01

Messaggi : 661
Compleanno : 11.04.75
Data d'iscrizione : 04.08.10
Età : 42
Località : Falconara Marittima

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  ZETA il Mer Ago 01 2012, 21:11

pirata01 ha scritto:Anche io sono tornato dalle vacanze adesso e sto leggendo i racconti della PULVERERA..
GRANDE RAGAZZI!!! cheers
Non posso che appoggiare quello che a detto Life l'unica cosa che a me piacerebbe partecipare, ma ancora ho MOLTA terra/pietre da affrontare! lol!

ps.: FORZA SIMO!!

Pirata avrai a disposizione tutto l'inverno per prepararti a dovere, con le gambine che ti ritrovi tu non hai problemi!!! cheers
avatar
ZETA

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 13.06.11
Località : sperduta

Tornare in alto Andare in basso

Re: purverera 2012 nuovi guerrieri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum