MOTOSMATATA 2012

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Ullallà il Ven Nov 09 2012, 05:51

A vedere il meteo per domenica non è così icoraggiante, avevo una mezza idea ma mi devo fare n centinaio di km di trasferimento a andare e altrettanti a tornare, quindi ci vuole un meteo decente.
Per gli orari di domenica, sul sito c'è scritto solo "dalle 7.30" che per me è un po' prestino, come funziona?
avatar
Ullallà

Messaggi : 264
Compleanno : 24.02.69
Data d'iscrizione : 07.04.10
Età : 48
Località : Monsano (AN)

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Parè il Lun Nov 12 2012, 23:33

Mauro poi com'è andata sta Motosmatata Question Chi c'era alla fine in rappresentanza del MeM Question Racconta, racconta... bounce
avatar
Parè

Messaggi : 256
Compleanno : 02.05.84
Data d'iscrizione : 03.11.11
Età : 33
Località : Porto Potenza Picena

http://suzukidrbig.jimdo.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  ZETA il Mer Nov 14 2012, 07:51

Abbiate pazienza e mettetevi comodi....

Come è andata a finire?

Ho fornito il mio contributo nell’aiutare l’organizzazione della Motosmatata 2012 partecipando
Come staff all’evento che si è svolto Domenica scorsa.

Premessa,
La prima cosa che mi ha lasciato l’acquolina in bocca è il fatto che a tutto oggi non sono
mai riuscito ad effettuare tutto il giro completo, voi starete pensando, ma come fai parte
dello staff e non lo sai?.. non che non lo conosca, ma percorso dall’inizio alla fine in moto…

A parte tutte le rogne è stata una bella avventura entusiasmante e di apprendimento.

E’ cominciato tutto quando Vincè, detto Smartellò, mi chiese ai primi di Agosto se potevo
dargli una mano a questa edizione, che consiste nel sacrificare tutte le Domeniche e Sabati
a partire dalla prima settimana di Settembre, io non so mai dire di no mi presto volentieri
a queste cose e quindi ho accettato ignaro di ciò che andavo incontro. Evil or Very Mad

In tutto questo periodo in vari gruppi ci siamo divisi un po’ qua ed un po’ là ad eseguire
lavori di bonifica nei vari tratti, bisogna pulire le piante, i sottoboschi, i guadi ecc. ecc..
tutto per garantire un minimo di sicurezza a coloro che vi partecipano, se questo lavoro
non pesa a chi lo esegue vi posso garantire che è veramente appassionante, insieme ad altri
ci siamo prodigati in questo, abbiamo aperto nuovi tratti sconosciuti ed aggiustato i vecchi,
il tutto per rendere un giro gradevole e divertente, naturalmente fornendo anche alternative
ai meno esperti, sono venuti fuori percorsi SOFT – HARD – SUPERHARD, in somma c’è n’era
per tutti i gusti, alcuni superhard erano preclusi ai quad.
Negli ultimi 15 giorni ci siamo dedicati tutti a segnalare il percorso con frecce e fiocchi.

Mi è stato chiesto, per il Sabato antecedente alla cavalcata, di portare qualcuno che non
conoscesse il percorso per testare la visibilità delle segnalazioni, a Nuvola non potevo
chiamare, lui lo conosce bene! E non possiede un mono recing, il primo che mi è venuto
in mente è stato l’amico Prosciuttà,( che spero presto ritorni a fare qualche giro con le
Forchette! ) lui ha un VR450, gli telefono ed accetta l’invito …
e così la mattina di Sabato ci accingiamo a partire, finalmente sperando di percorrere
interamente il percorso, al primo tratto Hard, un salitone su campo arato con uscita in
contropendenza, umida, con fondo muschioso la moto di P. si spegne, mannaggia !
(dovete sapere che il suo VR è privo di motorino d’avviamento ed il tutto va fatto mediante
la pedana che per l’occasione è pure rotta ed un suo “meccanico” (della mutua) gli ha
malformamente saldato) .. e così, pedala, pedala … la moto non parte, allora la spingiamo
giù verso la discesa e dopo 40 mt si accende, si era ingolfata!, e via ripartiamo …
arriviamo al primo settore, in tutto c’è né saranno 10, un tratto lungofiume di circa 2 km
su pietraia (tipo Petrara della purverera, per intenderci!), più da guadare diverse volte,
questo è il primo spacca braccia, nuovo tratto inserito quest’anno,
è stata dura per due motivi;
uno perché noi siamo i primi a passarci, a parte il quad del giorno prima a mettere i cartelli,
potete immaginare le pietre grosse mosse, non si ha una scia ben precisa ed è facile
incappare nell’errore, il secondo motivo è che P. accusava una certa stanchezza, dovuta
alla precedente tribolazione della pedana ed al fatto che non va in moto da un mese e
così ci siamo fermati varie volte, quando si pensava che avremmo potuto proseguire
senza più intoppi ecco la telefonata di altri dello staff ai quali serviva aiuto nell’ultima
parte da segnalare detta “malete” e così io e P. abbiamo dovuto tagliare ancora una volta
parte del tracciato per arrivare a destinazione, ed anche questa volta non ho percorso
tutto di un fiato la Motosmatata!
Mi sono rassegnato, tanto ho pensato arriverà domani Domenica il giorno dell’evento
li farò sicuramente tutto il giro… e così alla sera saluto l’amico Prosciuttà, stravolto dallo
sforzo dovuto alle più volte che doveva accendere la moto che dall’ impegno del giro.

Domenica 11 Novembre ….


Il grande giorno ….

Sveglia all’alba, ore sette tutti pronti al via.
La giornata, anche se un pò nuvolosa, promette bene, il meteo da pioggia nel pomeriggio,
speriamo che il tempo sia clemente, per il momento esce anche un pallido sole … bene.
Davanti al luogo dove si effettua l’iscrizione c’è un gran via vai di moto e quad, chi sgassa
chi impenna, chi spinge la moto a mano e chi si è finito la benzina va a far rifornimento,
in somma un fermento continuo, si sente tutto intorno l’odore della partenza, c’è chi
chiede com’è il percorso, se impegnativo, se c’è fango, se è fattibile, ognuno ha una domanda,
nel limite del possibile cerchiamo di rassicurare i più timorosi, per gli smanettoni invece
nessun problema sono già li pronti che scalpitano, non vedono l’ora di partire, ma ancora c’è
tempo … si è allestita una tavola per la colazione offerta dall’organizzazione, c’è chi ne
approfitta e si riempie lo zaino di merende e bevande, chissà dove penserà di andare?

Ore 07:30 si parte, i primi sono quelli che vanno più forte, mi è stato riferito che due
Enduristi del nord, che son partiti circa verso le otto, alle 11:30 già erano di ritorno!
Il percorso è lungo circa 120 km, fate le vostre considerazioni!
Io insieme agli altri dello staff sono sotto il traliccio della partenza, allestito appositamente
con una gran pozza d’acqua per una foto ricordo, ai lati troneggiavano due belle gnocche
facevano da modelle per un tipo di abbigliamento, ho notato uno che in preda all’euforia
c’è scivolato dentro, per costui dopo soli 120 centimetri è cominciata la tribolazione … mah!!
Che figura di mer….
Ogni 30 piloti, circa, che partivano due di noi dello staff li seguivano, credo che alla fine si
sono contati sulle 300 presenze, tra moto e quad, non c’è male !
La mia partenza penso sia stata data verso le 09:30, bene con mio figlio al seguito ci accingiamo,
finalmente!, a fare questo benedetto giro, una raccomandazione a Riccardo (il figlio):
“andiamo piano, noi non dobbiamo dimostrare niente, non sprechiamo le forze, che
serviranno per aiutare gli altri, quindi andamento lento e costante, ci fermiamo ogni volta
che vedremo qualche partecipante in difficoltà … “
Fatta questa puntualizzazione al giovane proseguiamo, …
Tutto bene fino al punto dove il Sabato P. si era fermato, ricordate il salitone di campo arato,
con sorpresa vedo uno che viene in giù, mi dico ma che fa questo va al contrario?
No!, aveva avuto lo stesso problema di P. si è spenta la moto e tentava di ripartire a spinta, gli
chiedo se aveva bisogno d’aiuto, lui mi fa “ la moto non è mia è di un altro che sta lassù
e non c’è la fa a venir giù” mando R. in avanscoperta per dire all’altro di scendere,
intanto cerco di capire cosa aveva la moto che non andava …. Guardo il rubinetto … è chiuso,
gli dico “ ma hai aperto la benzina?” lui “ Oh c….o .. non ci ho gurdato! Dopo 10 secondi riparte,
certo che ci sono certi enduristi!!! Risolto il problema si riparte, passiamo il fiume con le pietraie
infondo già ferme parecchie moto, mi accosto e chiedo se avevano bisogno , erano
stremati, mi chiedono quanto ancora ci fosse, gli rispondo “ ragazzi avete fatto il primo tratto,
manco 10 Km, se avete problemi seguite questa strada a dx c’è l’asfalto e tornate a casa!!”
intanto noi ripartiamo, ad ogni punto nevralgico incontriamo alcuni fermi ma niente problemi,
arriviamo al famoso frutteto e qui le tribolazioni sono di casa, ma era logico come è per lo spirito della
manifestazione MOTOSMATATA, se hai bisogno di fanghi vai lì, alcuni di voi conoscono il luogo
e sanno cosè … cmq ci siamo fermati li un po’ per aiutare i più bisognosi, vedo passare senza
nessun problema! SIMON KINSEY col suo BMW, l’unico BI che ho incontrato!, praticamente
il frutteto per lui è stato solo un luogo con due pozzette di fango ma niente di che, altri mono
erano talmente mimetizzati con il terreno che neanche i marines degli USA avrebbero fatto meglio!
Decido ad un certo punto di proseguire, eravamo già tanti dello staff ad aiutare in quel luogo …
Proseguendo senza intoppi mi dicevo tra me e me “ questa volta lo finisco il giro!” il tempo
ancora prometteva bene, era uscito anche il sole sunny il terreno era bello asciutto e teneva da
libidine, mentre scendevo in un luogo chiamato “la pista da cross”, perché ci sono dei salti,
vedo uno nel lato di un fosso che alzava le mani, mi fermo, lo guardo e con stupore!
“ ma chi è? …. ROSSO DI SERA …. NOOOOOOOOOO!!!”
Con la catena in mano stava parlando con nostro Signore, forse per spiegargli la situazione!,
non vi dico le corone che stava infilando, non quella della moto!, ma le altre …
Io mi domando e dico di 300 persone che ci sono in giro a chi dovevo proprio fare assistenza,
ma porca P……na!!!! … va be!... vediamo cosa possiamo fare, il cel non prendeva a nessuno
lì si era dentro un fosso, allora cerchiamo di scavalcare di qua , cerco di legare con fascette la
catena e piano piano tenendo la moto per mano la facciamo camminare, ma ogni 30 mt le
fascette cedevano, dopo 1 ora di calvario ecco sopraggiungere un quad dello staff così
decidiamo di trainare a corda la moto fino a scollinare e così facciamo arrivati sopra chiamo
l’assistenza per far recuperare il mezzo, nel frattempo RdS.
non si rassegnava all’idea di abbandonare, diceva “ me stava a gustà troppo come se fa,
chiama qualcuno che ha una catena nuova …” continuava a dirmi e io dove lo vado a trovà,
quando tutto sembrava perduto, ecco che arriva un altro amico dello staff che guarda caso
aveva una falsa maglia, e così possiamo rimontare il tutto con grande soddisfazione di RsD,
il sorriso gli arrivava sulla punta delle orecchie … Ok bene così… be! non tanto, perché
nel frattempo comincia a piovere, eravamo rimasti 6 dello staff e per ultimi praticamente
stavamo chiudendo il percorso, dietro di noi non c’era più nessuno, dovevamo ancora
arrivare al ristoro era intorno alle 13:30 la pioggia cadeva sempre più impetuosa le stade
sterrate si facevano viscide ed abbiamo tribolato parecchio per arrivare ad Amandola.
Dopo rifocillati sentiamo altri dello staff che avevano chiuso diversi tratti per la pioggia
e fango ed è così che al ritorno bay passiamo parecchie zone e fu così che Zeta, anche questa
volta non ha potuto terminare tutto il giro, sarà destino!!!
Penso di aver detto tutto, questa è stata la mi esperienza!

Fine del racconto.

Spero di non avervi annoiato purtroppo foto non c’è ne sono, non mai avuto tempo
di farle, anche perché la macchinetta l’avevo dimenticata a casa!!!

Ringrazio personalmente Vincè per l’ospitalità dimostrata in questo periodo, ad ogni
appuntamento eravamo tutti a casa sua a magnà e beve, ora lo chiamiamo
” al ristorante MOTOSMATATA”
avatar
ZETA

Messaggi : 1154
Data d'iscrizione : 13.06.11
Località : sperduta

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  ficosecco francesco il Mer Nov 14 2012, 08:53

I miei complimenti x tutto l'impegno che metti per questo amato sport, ma che droghe usi? Io non sarei riuscito neanche a scrivere così tanto che sarei crollato... A prossima volta xò non ti scordare la macchinafotografica anche xchè quelle della perlustrazione sono fantastiche

ficosecco francesco

Messaggi : 207
Data d'iscrizione : 07.09.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Parè il Mer Nov 14 2012, 20:34

Grazie Mauro, bellissimo report!! cheers Complimenti per la passione e l'impegno, mi dispiace che non sia riuscito a fare tutto il giro completo, però si potrebbe proporre come uscita MeM!?
avatar
Parè

Messaggi : 256
Compleanno : 02.05.84
Data d'iscrizione : 03.11.11
Età : 33
Località : Porto Potenza Picena

http://suzukidrbig.jimdo.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  er moto il Mer Nov 14 2012, 20:59

Hap ha scritto:Grazie Mauro, bellissimo report!! cheers Complimenti per la passione e l'impegno, mi dispiace che non sia riuscito a fare tutto il giro completo, però si potrebbe proporre come uscita MeM!?
bravo hap bella proposta Twisted Evil

er moto

Messaggi : 188
Compleanno : 06.06.26
Data d'iscrizione : 31.08.12
Età : 91
Località : libia

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Serafino il Mer Nov 14 2012, 21:23

Devo dire che è stata una bella Motosmatata, io ho preferito la seconda parte del percorso anche se con molti tagli, aveva iniziato a piovere già molto prima del ristoro, ma quei percorsi così viscidi mi piacciono un sacco, io personalmente poi me li sono fatti insieme alle scope che già stava facendo buio, tutto salì con lo sfavore delle tenebre e la pioggerella dentro a quei boschi col terreno sempre più zzuppo d'acqua

una libidine, mi son divertito davvero.

Serafino

Messaggi : 5
Compleanno : 28.09.83
Data d'iscrizione : 17.10.12
Età : 34
Località : Montegiorgio

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Manzo' il Gio Nov 15 2012, 07:39

Bella Motocavalcata
Questanno più difficile e lunga (l'anno scorso era tutta asciutta sunny )
Fortunatamente sono riuscito a fare tutti i tratti, anche quelli fangosi, prima che venivano chiusi.
Compresa anche la DISCESA DELLA VERGOGNA affraid dove il mio stile mi ha fatto veramente vergognare.
Comunque in estate, o con l'asciutto si potrebbe fare con il MEM togliendo il pezzo di letto di fiume iniziale e qualche tratto Hard.
E' veramente divertente e bella da fare.
avatar
Manzo'

Messaggi : 425
Compleanno : 25.08.55
Data d'iscrizione : 10.06.11
Età : 62
Località : Civitanova Marche

http://www.supermotocivitanova.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Caronte il Dom Dic 30 2012, 08:02

Ragazzi ho appena comprato MOTOCICLISMO FUORI STRADA di gennaio 2013 affraid

Non so se lo sapevate di gia' ,ma c'e un bel servizio sulla MOTOSMATTATA 2012

DEVE ESSERE UNA BELLA SODDISFAZZIONE PER GLI ORGANIZZATORI!!!!!!!!!!!


BRAVO MAURO Amici E TUTTO LO STAFF
avatar
Caronte

Messaggi : 280
Compleanno : 24.01.78
Data d'iscrizione : 10.01.11
Età : 39
Località : Osimo

Tornare in alto Andare in basso

Re: MOTOSMATATA 2012

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum